Numero 5 -


Sistemi di politiche attive: per quale mercato del lavoro?

Qual è il tasso di elasticità del mercato del lavoro rispetto al grado di implementazione di misure di politiche attive? Efficaci processi di profilazione, standard qualitativi per i servizi al lavoro (orientamento, bilancio di competenze, tutoring,…) sono davvero in grado di influenzare l'assorbimento dell'offerta di lavoro con prospettive di lungo periodo? Oppure, occorre partire da un'analisi delle specificità territoriali in termini di settori, durate contrattuali, professionalità ed esigenze formative rivolte ai futuri bisogni, per raggiungere efficaci sistemi di politica attiva...

Paolo Cotignoli
Responsabile nazionale politiche attive del lavoro Quanta SpA
Componente gruppo politiche attive Assolavoro

Guida al Lavoro

Il settimanale di amministrazione del personale, contrattazione collettiva, diritto e sicurezza del lavoro, da oggi completamente rinnovato.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito 28 giorni di consultazione gratuita*.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?

loader