Numero 7 -


Esercizio del diritto d'opzione e inefficacia del patto di non concorrenza

La Suprema Corte di Cassazione, accogliendo il ricorso presentato, in ultima istanza, dalla società datrice di lavoro (risultata soccombente nei giudizi di primo e secondo grado) è tornata a pronunciarsi sul diritto di opzione, esercitabile da parte del datore di lavoro, al fine di vincolare/liberare il lavoratore ad/da un obbligo di non concorrenza

Paola Salazar
Avvocato in Milano

Guida al Lavoro

Il settimanale di amministrazione del personale, contrattazione collettiva, diritto e sicurezza del lavoro, da oggi completamente rinnovato.

Sei un nuovo cliente?

Scopri subito le offerte a te riservate

Acquista

Sei già in possesso di username e password?

loader