PRIMO PIANO

RAPPORTO DI LAVORO

Naspi e formule di agevolazione all'esodo

A seguito della pubblicazione del D.Lgs. n. 22/2014 sulla NAspi è opportuno adeguare anche i criteri di quantificazione delle agevolazioni all'esodo che le imprese erogano ai lavoratori licenziati individualmente, nell'ambito delle conciliazioni finalizzate a prevenire l'impugnazione del licenziamento, integrando con importi a carico azienda le nuove indennità a carico INPS per lo stato di disoccupazione

CONTRIBUTI E FISCO

Carte di credito business e inerenza dei costi

Sono maturi i tempi perché si possa assistere ad un allineamento tra l'evoluzione di moderni sistemi di pagamento e la prassi dell'Amministrazione finanziaria. Nel presente elaborato si intende ripercorrere la normativa – e relativa interpretazione di prassi e giurisprudenza – sulla possibilità di detrarre l'Iva e dedurre i costi sostenuti mediante l'utilizzo di carte di credito cd. business. Il Legislatore nazionale, come pure quello comunitario, preme per un utilizzo sempre più diffuso degli strumenti di pagamento che consentano la tracciabilità dei movimenti finanziari. Proprio in vista di un nuovo approccio tra Fisco e contribuente, è necessario confermare la piena libertà di effettuazione delle transazioni, al fine di non complicarne l'effettuazione.

SPECIALE Contributi e IrpefTutti i numeri per il 2015

Detrazioni d'imposta

Le detrazioni per familiari a carico, per reddito di lavoro dipendente e assimilato, redditi di pensione, redditi assimilati a lavoro dipendente, redditi di lavoro autonomo, redditi imprese minori e redditi diversi e detrazione per assegni periodici al coniuge in vigore al 1° gennaio 2015

Minimali di retribuzione ai fini contributivi

I minimali di retribuzione ai fini contributivi in vigore dal 1° gennaio 2015 (+0,20% aumento del costo della vita, con un minimo giornaliero pari al 9,5% del trattamento minimo mensile di pensione INPS)

Cig, mobilità, disoccupazione, Aspi, mini-Aspi, Naspi e Lsu: massimali

Gli importi massimi mensili dei trattamenti di integrazione salariale, Aspi e Mini-Aspi (eventi di disoccupazione fino al 30 aprile 2015), Naspi (eventi di disoccupazione dal 1° maggio 2015), nonché la retribuzione mensile di riferimento oltre la quale è possibile attribuire il massimale più alto.

Dirigenti: Previndai e Fasi

La aliquote della contribuzione 2015 al Previndai (Fondo pensione dei dirigenti industriali il cui rapporto di lavoro è regolato dal CCNL sottoscritto da CONFINDUSTRIA e FEDERMANAGER o da un diverso contratto, comunque sottoscritto da almeno una di tali parti) e al FASI (Fondo Assistenza Sanitaria Integrativa per i dirigenti di aziende produttrici di beni e servizi)

Giornalisti: i contributi Inpgi

I contributi dovuti dal 1° gennaio 2015 all'Inpgi (Istituto Nazionale di Previdenza dei Giornalisti italiani) l'ente che gestisce unitariamente, in regime sostitutivo e con regolamentazione autonoma, tutte le forme assicurative obbligatorie di previdenza ed assistenza a favore dei giornalisti professionisti e dei familiari aventi diritto

Elenco di tutti gli argomenti

  1. b

    Brevi

  2. c

    Conciliazione

    Crediti Di Lavoro

  3. d

    Dirigenti

    Documento Unico Di Regolarità Contributiva (DURC)

  4. g

    Giornalisti

  5. i

    INAIL

    INPS

    IRPEF

  6. p

    Professionisti

  7. r

    Rassegna Massimario

    Retribuzione

  8. s

    Stranieri

  9. t

    Trattamento Di Fine Rapporto (TFR)