Numero 16 -


Residenza fiscale, prevale la sede principale dell'attività

Il soggetto che si è trasferito all'estero, per svolgere un'attività di lavoro dipendente che lo impegna a tempo pieno, non deve pagare le tasse in Italia nonostante vi siano rimasti gli affetti personali più stretti.

Camilla Fino
Avvocato Tributarista in Roma

Pietro Fino
Dottore Commercialista in Bari

Guida al Lavoro

Il settimanale di amministrazione del personale, contrattazione collettiva, diritto e sicurezza del lavoro, da oggi completamente rinnovato.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito 28 giorni di consultazione gratuita*.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?

loader