Numero 44 -


Rinuncia allo stipendio e obbligo contributivo

Il Ministero del lavoro rispondendo ad un quesito sul caso di rinuncia, da parte di calciatori e tecnici, delle retribuzioni già maturate ma non pagate, con la finalità di liberarsi velocemente dal vincolo societario, per passare ad altra organizzazione sportiva, chiarisce che tale rinuncia non libera le parti dall'obbligo di versare i contributi

Giuseppe Maccarone
Consulente del lavoro in Roma
Antonino Cannioto
Esperto in materia previdenziale

Guida al Lavoro

Il settimanale di amministrazione del personale, contrattazione collettiva, diritto e sicurezza del lavoro, da oggi completamente rinnovato.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito 28 giorni di consultazione gratuita*.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?

loader