Numero 36 -


No alla tassazione del servizio di monitoraggio dei dati sensibili offerto ai dipendenti

L'Agenzia delle entrate afferma che i servizi di monitoraggio di dati sensibili (c.d. Dark-web Monitoring) offerti dal datore di lavoro ai propri dipendenti non devono essere tassati in quanto rivolti ad un interesse prevalente proprio del datore di lavoro consistente nella gestione del rischio aziendale connesso all'utilizzo illecito delle informazioni sensibili

Cristian Valsiglio
Consulente del lavoro in Monza

Guida al Lavoro

Il settimanale di amministrazione del personale, contrattazione collettiva, diritto e sicurezza del lavoro, da oggi completamente rinnovato.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito 28 giorni di consultazione gratuita*.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?

loader