Numero 10 -


Inail, sì al rimborso di maggiori premi versati se l'errore non è imputabile al datore

La voce di tariffa utilizzata per la liquidazione del premio Inail deve essere individuata in base alla lavorazione principale restando attratte a questa tutte le altre attività complementari o sussidiarie. Nel caso in cui viene riscontrato un errore di inquadramento che ha determinato il pagamento, da parte del datore di lavoro, di un premio superiore al dovuto, l'Inail è tenuto a provvedere al rimborso nel caso in cui l'erroneo inquadramento non sia imputabile all'azienda

Stefano Perazzelli
Avvocato e Consulente del Lavoro
Team Consulting Payroll & Legal Stp

Guida al Lavoro

Il settimanale di amministrazione del personale, contrattazione collettiva, diritto e sicurezza del lavoro, da oggi completamente rinnovato.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito 28 giorni di consultazione gratuita*.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?

loader