Numero 45 -


Bce, i riflessi per l'area lavoro del nuovo innalzamento del tasso d'interesse

La Banca Centrale Europea ha deciso un nuovo innalzamento del tasso di interesse portandolo al 2,00%. Nell'area lavoro ciò comporta, dal 2 novembre, un nuovo aumento degli oneri per dilazione e differimento contributivo nonché delle sanzioni civili oltre a incidere sulla determinazione del fringe benefit convenzionale corrispondente ai prestiti agevolati concessi dalle aziende ai propri dipendenti

Gabriele Bonati
Consulente aziendale in Lodi

Guida al Lavoro

Il settimanale di amministrazione del personale, contrattazione collettiva, diritto e sicurezza del lavoro, da oggi completamente rinnovato.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito 28 giorni di consultazione gratuita*.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?

loader