Numero 32 -


La condotta contraria al "minimo etico" può giustificare il licenziamento

È legittimo il licenziamento disciplinare di quel lavoratore che accetta "regalie" in contrasto con la Policy aziendale, e comunque, tale comportamento, che viola le regole generali di correttezza e buona fede, minando il vincolo fiduciario, giustifica la massima sanzione del licenziamento

Davide De Giorgi
Legal Specialist Studio Associato Consulenza legale e tributaria, KPMG
Alessandra Tronconi
Partner Studio Associato Consulenza legale e tributaria, KPMG

Guida al Lavoro

Il settimanale di amministrazione del personale, contrattazione collettiva, diritto e sicurezza del lavoro, da oggi completamente rinnovato.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito 28 giorni di consultazione gratuita*.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?

loader