Numero 25 -


Obbligo di repechage e ripartizione dell'onere della prova

La Corte di cassazione, affermando il principio per cui nell'adempimento del repechage il datore non è tenuto a considerare mansioni inferiori non omogenee rispetto al bagaglio professionale di provenienza del lavoratore, offre spunti per una lettura di segno opposto in relazione alla nuova disciplina sull'attribuzione di mansioni inferiori (previo periodo di formazione)

Giuseppe Bulgarini d'Elci
Avvocato in Milano -
Partner
Carnelutti Studio Legale Associato
(ha collaborato l'Avv. Giulia Busin)

Guida al Lavoro

Il settimanale di amministrazione del personale, contrattazione collettiva, diritto e sicurezza del lavoro, da oggi completamente rinnovato.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito 28 giorni di consultazione gratuita*.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?

loader