Numero 37 -


Reddito di cittadinanza, maxisanzione anche se il lavoratore in nero è un familiare

La cd. "maxisanzione" contro il lavoro sommerso prevista nelle ipotesi di impiego di lavoratori beneficiari del reddito di cittadinanza (Rdc) trova applicazione non solo nell'ipotesi in cui il lavoratore "in nero" sia l'effettivo richiedente del reddito, ma anche qualora appartenga al nucleo familiare del destinatario del beneficio

Antonella Iacopini *
Ispettore del lavoro

Guida al Lavoro

Il settimanale di amministrazione del personale, contrattazione collettiva, diritto e sicurezza del lavoro, da oggi completamente rinnovato.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito 28 giorni di consultazione gratuita*.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?

loader