Numero 35 -


Retroattività dell'inquadramento solo per inesatte dichiarazioni iniziali

L'Ispettorato Nazionale del Lavoro aggiorna le indicazioni già fornite con propria circolare n. 1/2020 sulle procedure di inquadramento previdenziale in quanto il principio di irretroattività non ammette più la deroga nell'ipotesi di omessa comunicazione da parte del datore di lavoro in merito a intervenuti mutamenti dell'attività svolta

Antonella Iacopini
Ispettore del lavoro *

Guida al Lavoro

Il settimanale di amministrazione del personale, contrattazione collettiva, diritto e sicurezza del lavoro, da oggi completamente rinnovato.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito 28 giorni di consultazione gratuita*.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?

loader