PRIMO PIANO

RAPPORTO DI LAVORO

Rappresentanza e conflitto sindacale alla Fiat Chrysler

La Commissione elettorale per il rinnovo delle rappresentanze sindacali aziendali (Rsa) nello stabilimento Fiat Chrysler di Pomigliano d'Arco, formata dai rappresentanti di Fim, Uilm, Fismic e Associazione quadri e capi Fiat, ha deciso l'esclusione della Fiom per la mancata adesione dell'organizzazione sindacale al contratto collettivo del 2010

Appalti pubblici: semplificate le procedure di affidamento

Il Dl 90/2014 ha apportato modifiche al Codice dei contratti pubblici circa le procedure per l'affidamento di appalti, al fine di evitare nella fase di controllo esclusioni determinate da mere carenze documentali. La non chiarissima formulazione della norma impone chiarimenti interpretativi soprattutto circa l'individuazione delle irregolarità che la norma qualifica come essenziali. Soccorre in proposito la determina adottata dall'Autorità anticorruzione volta a dirimere i dubbi interpretativi ed orientare il comportamento degli operatori del settore

Il vilipendio è giusta causa di licenziamento

Un recente e ancora irrisolto caso di "cronaca criminale" - quello dell'infermiera di una struttura pubblica accusata dell'omicidio di alcuni degenti in tarda età - si trasforma in una interessante problematica lavorista: gli atteggiamenti di vilipendio di un cadavere - riassunti nella cruda realtà di due fotografie - possono costituire giusta causa di licenziamento? Il tribunale di Ravenna risolve la controversia riaffermando la necessità del rispetto di alcuni valori socialmente condivisi

Mobilità in deroga, proroga per lavoratori in Cigs

I l ministero del Lavoro ha prorogato l'indennità di mobilità in deroga per i lavoratori che hanno beneficiato del trattamento Cigs ex articolo 4, comma 21, della legge 608/1996. L'Inps fornisce chiarimenti circa la misura dell'indennità di mobilità da corrispondere a partire dal 1° gennaio 2014

CONTRIBUTI E FISCO

Agenzie per il lavoro ed esonero contributivo triennale

L'Inps, nell'ambito dei chiarimenti sull'esonero contributivo triennale previsto dalla legge di stabilità, mette in evidenza i tratti salienti dell'incentivo richiamando in più parti le interferenze che l'esonero in questione implica in materia di somministrazione di lavoro. Analizziamo la novità proprio dall'ottica delle Agenzie per il lavoro

Lavoro agricolo, l'Inps spiega l'esonero contributivo

La legge di stabilità prevede, con decorrenza 1° gennaio 2015, l'esonero dal versamento dei contributi previdenziali a carico dei datori di lavoro per le nuove assunzioni con contratto di lavoro a tempo indeterminato di lavoratori disoccupati. A distanza di quasi un mese dall'entrata in vigore della norma l'Inps fornisce i primi chiarimenti confermando l'ambito di applicazione per il settore agricolo, ma anche i profili di diversità

La piccola mobilità esce dalle note di rettifica

A seguito di quanto previsto dalla legge di stabilità 2015, che ha stanziato i fondi per finanziare gli sgravi a favore dei datori di lavoro che hanno assunto - fino al 31 dicembre 2012 - lavoratori iscritti nelle liste di mobilità ai sensi dell'articolo 1 del decreto legge 20 gennaio 1998 n. 4, l'Inps precisa che le note di rettifica già inviate sono sospese

Nuovo regime forfettario: analisi della convenienza

Da gennaio 2015 viene introdotto il nuovo regime fiscale agevolato, denominato regime "forfettario", regime che sostituisce sia il precedente regime fiscale di vantaggio (il cosiddetto "regime dei minimi" e il cosiddetto "regime dei transitori") sia il regime delle nuove iniziative produttive (L. 388/2000). Analisi degli aspetti previdenziali del nuovo regime forfettario 2015 e valutazione della convenienza rispetto al precedente regime dei minimi

Contratti di sviluppo, le ultime novità per imprese e lavoratori

Il Ministero dello Sviluppo economico ha adeguato anche ai contratti di sviluppo i nuovi aiuti di Stato previsti dal Regolamento Ue n. 651/2014. I contratti di sviluppo prevedono la realizzazione, da parte di una o più imprese, di programmi afferenti allo sviluppo industriale, delle attività turistiche e della tutela ambientale. Vediamo in dettaglio quali possono essere i vantaggi per le imprese e il personale impiegato

CONTRATTI COLLETTIVI

Agenzie marittime raccomandatarie

Il 17 dicembre 2014 è stata sottoscritta l'ipotesi di accordo per il rinnovo del Ccnl agenzie marittime tra Federagenti, Filt-Cgil, Fit-Cisl e Uiltrasporti. L'accordo prevede novità in materia di banca ore, contratto a termine, disciplina sanzionatoria, incrementi contrattuali, infortunio, minimi retributivi, premio di fidelizzazione

Pompe funebri

Il 3 dicembre 2014 la Feniof, Filt-Cgil, Fit-Cisl e Uiltrasporti hanno concluso la stesura del Testo unico contrattuale 4 luglio 2014. Il Ccnl prevede novità in materia di: apprendistato, assetti contrattuali, banca ore, contratto a termine, ferie, reperibilità, infortunio, part time, lavoro domenicale, minimi retributivi, prova, permessi, licenziamento e dimissioni, previdenza complementare, scatti di anzianità, malattia, infortunio, una tantum

PREVIDENZA E ASSISTENZA

Pensioni nel pubblico impiego: regole e requisiti 2015

Molte sono le novità per il 2015 sul fronte pensionistico e previdenziale per i dipendenti pubblici. Nuove regole di calcolo, età pensionabile, speranza di vita, penalizzazioni, opzione donna e lavoratori parasubordinati. Novità che, in parte, rappresentano la naturale evoluzione prevista dal Dl 201/2011 (meglio noto come "riforma Fornero") e in parte sono contenute nella legge 27 dicembre 2013 n. 147 (legge di stabilità 2014), nella legge 23 dicembre 2014 n. 190 (legge di stabilità 2015) e in altre norme

Fondazioni liriche, chiarimenti Inps sui prepensionamenti

L'Inps ha emanato le disposizioni operative per l'accesso al pensionamento da parte del personale interessato dai processi di riduzione della dotazione organica del personale tecnico e amministrativo elle Fondazioni lirico-sinfoniche fino al 50%. Se ne ricorrono i presupposti contributivi, le Fondazioni, a decorrere dal compimento dell'anzianità contributiva massima di 40 anni, possono risolvere unilateralmente il rapporto di lavoro, anche del personale dirigenziale, con un preavviso di 6 mesi.

Elenco di tutti gli argomenti

  1. a

    Artigiani e commercianti

    Ammortizzatori sociali

    Appalto

    Agricoli

    Assunzioni agevolate

    Aiuti alle imprese

    Assegno per il nucleo familiare (ANF)

  2. c

    Collocamento obbligatorio

    Contrattazione collettiva

  3. d

    Diritti sindacali

    Dimissioni

  4. i

    INPS

    INAIL

  5. l

    Licenziamento individuale

    Lavoro a termine

  6. m

    Maternità

  7. p

    Patto di prova

    Pubblico impiego

    Professionisti

    Pensione

  8. r

    Retribuzione

  9. s

    Somministrazione di lavoro

  10. t

    Trattamento di fine rapporto (TFR)

  11. u

    UNIEMENS

loader