PRIMO PIANO

Reddito di cittadinanza, una prima lettura del beneficio

Il reddito di cittadinanza è una misura di contrasto alla povertà e all'esclusione sociale, subordinata a diversi requisiti soggettivi del richiedente oltre a condizioni reddituali e patrimoniali del nucleo familiare; l'erogazione è inoltre condizionata alla partecipazione del beneficiario a percorsi personalizzati volti e all'inclusione sociale, nonché a misure di politica attiva del lavoro, dirette alla sua attivazione nella prospettiva di un reinserimento nel mercato del lavoro

Le pensioni dopo il decretone

Con l'entrata in vigore del decretone pensioni-reddito, al via nuove norme per quota 100, opzione donna, pensione anticipata, per lavoratori precoci, riscatto della laurea, assegni straordinari dei fondi di solidarietà e ape sociale

Riforma delle pensioni, da quota 100 all'opzione donna

Dopo la riforma Fornero del 2011 il legislatore interviene sul sistema pensionistico per introdurre una sensibile riduzione dei requisiti per l'accesso alla pensione che la riforma del 2011 aveva innalzato in modo considerevole. Non si tratta di un superamento della legge Fornero ma di una correzione dei suoi meccanismi e di un parziale depotenziamento del sistema di incremento della speranza di vita

Riscatto della laurea agevolato, cosa cambia

Il riscatto dei corsi di laurea riferito ai periodi contributivi potrà essere effettuato solo fino a 45 anni di età e il relativo costo sarà basato su un valore forfettario non più corrispondente alla retribuzione o ai redditi del richiedente

RAPPORTO DI LAVORO

Somministrazione, illegittimità del licenziamento per gmo

La prova dell'esistenza di un giustificato motivo oggettivo di licenziamento di un lavoratore somministrato a tempo indeterminato è a carico del datore di lavoro (la società di somministrazione) che ha l'onere di dimostrare le ragioni tecniche, organizzative e produttive, poste a suo fondamento. In caso di mancato adempimento di tale prova il lavoratore ha diritto alla reintegrazione nel posto di lavoro, solo però nel caso in cui siano manifestamente insussistenti le ragioni del licenziamento

Prestazioni a sostegno del reddito, i nuovi massimali per il 2019

L'Inps rende note le nuove misure in vigore dal 1° gennaio e relative al 2019 degli importi massimi dei trattamenti di integrazione salariale, dell'assegno ordinario ed emergenziale per il Fondo di solidarietà del credito, dell'assegno emergenziale per il Fondo di solidarietà del credito cooperativo, dell'indennità di disoccupazione NASpI, DIS-COLL e agricola nonché dell'assegno per le attività socialmente utili

CONTRIBUTI E FISCO

CONTRATTI COLLETTIVI

Lavoro domestico

Le parti sociali hanno siglato l'accordo di rinnovo della parte economica del contratto collettivo nazionale di lavoro sulla disciplina del rapporto di lavoro domestico

loader