PRIMO PIANO

Blocco dei licenziamenti e deroghe nel decreto Sostegni

Il decreto Sostegni prevede che fino al 30 giugno 2021 resta preclusa in generale la facoltà di recedere dal contratto per giustificato motivo oggettivo e, con riferimento ai licenziamenti collettivi, è precluso l’avvio delle procedure di cui agli artt. 4, 5 e 24, legge 223/1991. Inoltre, è previsto un ulteriore blocco dei licenziamenti collettivi e per gmo dal 1° luglio al 31 ottobre 2021 per i soli datori che, per eventi riconducibili all’emergenza coronavirus, fruiscono di assegno ordinario, Cigd e Cisoa.

Emergenza Covid-19, nel decreto del Governo il sostegno è a metà

L'intervento del decreto Sostegni è orientato al sostegno ad imprese, lavoratori autonomi e professionisti che abbiano subito significativi cali di fatturato correlabili alla crisi indotta dalla pandemia. Il nuovo sistema di contributi a fondo perduto supera il meccanismo dei codici ATECO ed amplia la platea dei beneficiari con l'innalzamento della soglia di accesso da 5 a 10 milioni di euro

RAPPORTO DI LAVORO

La "disposizione" ed il potere attribuito agli ispettori dopo il restyling del 2020

Focus sul restyling dell'istituto della "disposizione" ex art. 14 del D.Lgs. 124/2004 avvenuto ad opera dell'art. 12-bis del D.L. 76/2020 che ha ampliato le attribuzioni degli ispettori del lavoro, dando ad essi la possibilità di contestare ed obbligare il datore di lavoro ad adeguarsi, pena l'irrogazione di sanzioni, anche su "violazioni" non presidiate da alcuna sanzione penale o amministrativa

CONTRIBUTI E FISCO

CONTRATTI COLLETTIVI

Il lavoro agile nell'accordo interconfederale Cifa e Confsal

C.I.F.A. e CONF.S.A.L., con accordo interconfederale, hanno inteso fissare le regole per il ricorso al lavoro agile per i dipendenti dei settori commercio, terziario, distribuzione, servizi, pubblici esercizi e turismo nonché per i dipendenti dei laboratori di analisi cliniche e dei centri poliambulatoriali e di studi odontoiatrici e medico dentistici

PREVIDENZA E ASSISTENZA

Lavori usuranti, domanda entro il 1° maggio 2021

L'Inps fornisce le istruzioni per la presentazione delle domande di riconoscimento dello svolgimento di lavori particolarmente faticosi e pesanti, con riferimento ai soggetti che perfezionano i requisiti agevolati per l'accesso al trattamento pensionistico nel 2022

Elenco di tutti gli argomenti

  1. a

    Agricoli

  2. c

    Calamità naturali

    Crediti di lavoro

    Contrattazione collettiva

  3. f

    Ferie

  4. g

    Gestione separata Inps

  5. i

    Ispezioni sul lavoro

    INPS

    IRPEF

  6. l

    Licenziamento collettivo

    Licenziamento individuale

    Lavoro all'estero

  7. m

    Mobbing

    Modello F24

  8. o

    Orario di lavoro

  9. p

    Permessi

    Previdenza complementare

    Pensione

  10. r

    Retribuzione

  11. t

    Trattamento di fine rapporto (TFR)

loader