PRIMO PIANO

CONTRATTI COLLETTIVI

Grafici editoriali (industria), a giugno la prima tranche di una tantum

Molte le novità a partire dalla busta paga di maggio 2021, in particolare, per il settore editoriale, con la riclassificazione dei livelli, nuovi minimi e nuove declaratorie e le modalità di erogazione della tredicesima mensilità. Le parti hanno inteso adeguare alcuni specifici istituti all’evoluzione normativa intervenuta nel periodo intermedio, rivisitando e aggiornando  particolari tipologie di rapporti di lavoro, quali il contratto a termine, l’apprendistato, oltre la regolamentazione dello smart working, la maternità e paternità e le molestie nei luoghi di lavoro

PRATICA PROFESSIONALE

loader