Numero 45 -


Uso improprio della mail aziendale e licenziamento

Con una recente sentenza n. 22353 del 2 novembre 2015 la Corte di Cassazione ha ribadito che, se il codice disciplinare o il contratto collettivo puniscono con una sanzione conservativa l'utilizzo improprio della mail aziendale da parte del lavoratore, è illegittimo il relativo licenziamento disciplinare, in assenza di ulteriori elementi di maggiore gravità che qualificano tale condotta.

Pietro Gremigni
Consulente aziendale

Guida al Lavoro

Il settimanale di amministrazione del personale, contrattazione collettiva, diritto e sicurezza del lavoro, da oggi completamente rinnovato.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito 28 giorni di consultazione gratuita*.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?

loader