Numero 50 -


Infortuni sul lavoro e near-miss: è obbligatoria la registrazione?

Una delle innovazioni più significative introdotte dal D.Lgs. n. 151/2015, è certamente quella dell'abolizione del registro degli infortuni; l'art. 53, c. 6, del D.Lgs. n. 81/2008, prevedeva, infatti, che restavano in vigore le disposizioni relative a tale registro, nonché quelle relative ai registri degli esposti ad agenti cancerogeni e biologici, fino a sei mesi successivi all'adozione del decreto interministeriale che dovrà disciplinare il nuovo sistema informativo nazionale per la prevenzione nei luoghi di lavoro (SINP).

Mario Gallo
Professore a contratto di Diritto
del Lavoro nell'Università degli Studi
di Cassino e del Lazio Meridionale

Guida al Lavoro

Il settimanale di amministrazione del personale, contrattazione collettiva, diritto e sicurezza del lavoro, da oggi completamente rinnovato.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito 28 giorni di consultazione gratuita*.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?

loader