Numero 36 -


La plurioffensività del licenziamento del delegato sindacale

In presenza di un comportamento plurioffensivo del datore di lavoro - qual è quello di un licenziamento disposto per motivi sindacali - è ammessa sia l'azione individuale del lavoratore che quella collettiva dell'organizzazione sindacale. Nell'ambito di quest'ultima, il sindacato è legittimato a proporre istanza di reintegra del lavoratore, indipendentemente dall'inerzia e/o dalla mancata presenza in giudizio di quest'ultimo

Davide Zavalloni
Avvocato in Cesena

Guida al Lavoro

Il settimanale di amministrazione del personale, contrattazione collettiva, diritto e sicurezza del lavoro, da oggi completamente rinnovato.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito 28 giorni di consultazione gratuita*.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?

loader