Numero 25 -


I confini incerti del distacco

L'assegnazione di personale all'estero comporta particolari e complesse implicazioni dal punto di vista giuslavoristico, previdenziale e fiscale. A ciò si aggiunge, nel caso del distacco, una difficoltà ulteriore dal momento che la sua definizione si allarga o si restringe a seconda del punto di vista da cui lo si guarda: "in uscita" ossia dall'Italia verso uno Stato Ue o extra Ue oppure viceversa "in entrata"

Emiliana Maria Dal Bon
Esperto della Fondazione Studi Consulenti del Lavoro

Guida al Lavoro

Il settimanale di amministrazione del personale, contrattazione collettiva, diritto e sicurezza del lavoro, da oggi completamente rinnovato.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito 28 giorni di consultazione gratuita*.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?

loader