Numero 32 -


Licenziamento per giustificato motivo oggettivo

Il licenziamento per giustificato motivo oggettivo è fondato su ragioni inerenti all'attività produttiva, all'organizzazione del lavoro e al regolare funzionamento di essa; questa è la definizione data dall'art. 3 della legge n. 604 del 1966

Massimo Waschke
Avvocato in Milano
Partner
di FDL Studio Legale e Tributario
Lorenza Fabbi
Avvocato in Milano
Senior Associate
di FDL Studio Legale e Tributario

Guida al Lavoro

Il settimanale di amministrazione del personale, contrattazione collettiva, diritto e sicurezza del lavoro, da oggi completamente rinnovato.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito 28 giorni di consultazione gratuita*.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?

loader